Venerdì 24 novembre 2017, alle ore 17.30, nella Biblioteca Comunale “Ugo Nomi Venerosi Pesciolini” presentazione, a cura di Stefano Pacini e Marco Lisi,  del volume di Elena Piritore  Fare EAS con la musica
Inclusivo, collaborativo, multidisciplinare, interattivo: sono soltanto alcuni degli aggettivi utilizzabili per descrivere il metodo degli Episodi di Apprendimento Situato(EAS) messo a punto da Pier Cesare Rivoltella (Università Cattolica di Milano) e raccontato da Elena Piritore in "Fare EAS con la musica" edito da  La Scuola nel 2017.
La musica è una disciplina molto amata dagli studenti ma spesso temuta dagli insegnanti, che non si sentono abbastanza esperti. Indubbiamente occorrono competenze specifiche per insegnare a leggere e scrivere la notazione musicale, ma l'ascolto richiede solo passione e attenzione e consente di utilizzare la musica come linguaggio per comprendere le proprie emozioni, per ricordare, per ballare e per comunicare.
Questo volume esplora e consegna ai lettori queste possibilità. Gli Episodi di Apprendimento Situato (EAS) danno l'opportunità di utilizzare la musica come stimolo per numerosi tipi di attività che toccano più ambiti disciplinari, sviluppando competenze di tipo trasversale: con la musica si scoprono luoghi geografici, regole matematiche, periodi storici e stili, arti grafiche c architettoniche, usi, costumi ed emozioni... L'idea di questo libro nasce a seguito di un'esperienza condotta in una classe quinta della scuola Primaria in cui gli studenti si sono ritrovati a riscrivere e illustrare la storia dell'opera lirica Turandot, creando il libro "Il principe senza nome".
Allegati:
Scarica questo file (Eas.docx)Eas.docx[ ]12 kB

Albo on line

albo on line

 
Inizio